Ricerca, progettazione e sviluppo di materiali plastici.

Artitec è l'azienda italiana conosciuta in tutto il mondo per l'innovazione.

Ricerca, progettazione e sviluppo di materiali plastici.

Artitec è l'azienda italiana conosciuta in tutto il mondo per l'innovazione.

ARTITEC cresce grazie ad imprenditori coraggiosi che hanno voluto creare qualcosa di nuovo: un’azienda innovativa focalizzata su ricerca, progettazione e produzione di articoli in materiali polimerici.

 ARTITEC grazie alle sinergie create con i propri clienti, ha superato ogni più rosea aspettativa: la produzione per l’Italia e verso l’estero presenta stabilmente dei tassi di annuali di crescita in costante aumento.

Approccio al cliente

Artitec è pensata come una Customer Focused Company, perché è un consulente fidato dalla parte del Cliente. Non siamo un semplice fornitore di prodotti, ma realizziamo insieme a te.

Il Cliente è il primo ad apprezzare l’identità Innovation Oriented in quanto viene accolto con quell’apertura mentale che permette la valutazione del progetto non solo sotto l’aspetto della mera fattibilità ma anche delle possibili alternative.

Partnership durature, grazie all'approccio collaborativo, si sono consolidate nel corso degli anni con i più prestigiosi marchi internazionali (moda, sport, automotive ed elettronica) e con le piccole e medie aziende locali.

Prototipazione rapida

La prima fase di progettazione è supportata dal Team Tecnico di prototipazione rapida grazie alla tecnologia di stampa 3D.

È una soluzione veloce per la realizzazione di prototipi e permette di toccare subito con mano il prodotto finale.

Rende possibile eseguire una serie di verifiche prima di passare alla successiva fase di Ricerca e Sviluppo e infine alla fase di produzione industriale.

La collaborazione con il cliente è l'elemento chiave di questa prima fase di progettazione. Lo scopo è quello di orientare in modo preciso la successiva fase di ricerca e sviluppo.

Analisi e ricerca

Il Laboratorio R&D  approfondisce la conoscenza dei materiali e tutti i possibili utilizzi: rappresenta la premessa indispensabile per la realizzazione di prodotti innovativi.

Artitec grazie ai propri team di tecnici e agli strumenti all’avanguardia analizza a fondo le idee dei clienti e le traduce in realtà, seguendone il processo di evoluzione dalla progettazione all’industrializzazione.

L’obiettivo è massimizzare le prestazioni del prodotto e ottimizzare il processo di produzione. I risultati ottenuti nel corso degli anni ed i clienti certificano Artitec come una delle aziende italiane più innovative nel panorama italiano.

Segreteria e ufficio informazioni

ARTITEC è specializzata in attività di ricerca, progettazione e sviluppo di materiali plastici. La produzione industriale è focalizzata soprattutto sulla produzione per colata di articoli in poliuretano, sia espanso che compatto. Il poliuretano presenta ottime caratteristiche di elasticità e resistenza all’abrasione, che lo rendono il materiale perfetto nei settori tecnico-sportivo, industriale e alimentare.

ARTITEC nel corso degli anni ha ampliato le proprie attività: in azienda è presente una linea di stampaggio a iniezione di tecnopolimeri, ed è ormai ben avviato un reparto per la produzione di articoli tecnici in silicone, sia per poliaddizione che per vulcanizzazione.

ARTITEC mette il cliente al punto di partenza e d’arrivo del processo analisi-sviluppo-produzione. In questo processo il fattore tempo è essenziale: l’obiettivo è realizzare prodotti eccellenti rispettando le scadenze e ottimizzando i costi.

ARTITEC assicura da subito al cliente l’assistenza del Team Tecnico di analisi ed in seguito l’affiancamento dell’Ufficio Prototipazione e del Laboratorio R&D.

QUALITÀ DELLE MATERIE PRIME
CONTROLLO DEL PROCESSO PRODUTTIVO
COSTANTE RICERCA SUI MATERIALI
SVILUPPO DI IDEE INNOVATIVE
Stampaggio ad iniezione

Lo “stampaggio ad iniezione” è un processo di produzione industriale in cui un materiale termoplastico viene fuso e iniettato a elevata pressione all’interno di uno stampo chiuso. Lo stampo viene aperto dopo il raffreddamento del pezzo. Usualmente l’iniezione del materiale avviene a pressioni e temperature elevate in modo da consentirne lo scorrimento all’interno del macchinario e dello stampo. Nello stampaggio ad iniezione il materiale viene iniettato caldo, tramite un iniettore, direttamente all’interno dello stampo già chiuso e in pressione. In genere, il manufatto viene estratto automaticamente e anche la sbavatura, se necessario, viene eseguita in modo totalmente automatizzato. Il materiale termoplastico può essere fuso ancora e riutilizzato in piccole percentuali con materiale nuovo.

Stampaggio per colata

Lo “stampaggio per colata” consiste nel versare del materiale bicomponente allo stato liquido nello stampo dal quale prenderà la forma a reazione completata. La colata del polimero avviene a pressione ambiente e a una temperatura di massimo 100°C. Lo stampo è riscaldato e necessita di un agente di distacco. I principali materiali adatti a questo procedimento sono i poliuretani detti “casting” e i siliconi RTV detti anche “gomme siliconiche”. Dopo essere stato miscelato, il materiale non può più essere riutilizzato.

Stampaggio a compressione

Lo “stampaggio a compressione” consiste nella vulcanizzazione della gomma o del silicone per mezzo di uno stampo in modo da conferire al materiale una forma definitiva. Lo stampaggio a compressione consiste nel posizionare la gomma – preparata nella forma e nel peso richiesti – all’interno dello stampo riscaldato e aperto. Lo stampo viene poi chiuso in pressione per un tempo sufficiente a permettere la vulcanizzazione del materiale nella sua nuova e definitiva forma. Il manufatto viene estratto manualmente e presenta, in corrispondenza della chiusura dello stampo, una “bava” che viene asportata dall’operatore.
Lo stampo, solitamente in alluminio o acciaio, riproduce la forma finale del manufatto da ottenere ed è suddiviso in due o più parti, a seconda della complessità del manufatto, così da permetterne l’estrazione a fine stampaggio. Dopo essere stato vulcanizzato, il materiale non può più essere riutilizzato.

Segreteria e ufficio informazioni

Nel 2012, grazie agli studi e all’esperienza del Laboratorio R&D di ARTITEC, nasce il marchio Arthane®.

Arthane® è il nome commerciale che identifica tre formulazioni di poliuretano a base MDI (Metilene Difenil Diisocianato), caratterizzato da prestazioni elevate in termini di resistenza meccanica, resistenza all’usura, resistenza all’invecchiamento e sensazione al tatto.

Con le tre formulazioni Arthane®, esclusiva ARTITEC, realizziamo una gamma di prodotti per i settori TECH, FOOD, SPORT.

TECH

Dove sono richieste affidabilità e resistenza meccanica del materiale.

FOOD

Dove il materiale viene testato per rispettare le norme europee sul contatto con gli alimenti.

SPORT

Dove sono richieste elasticità e resistenza alle sollecitazioni, ma anche comfort.

ARTITEC rispetta l’ambiente e segue una filosofia aziendale ecosostenibile.

Segreteria e ufficio informazioni

Artitec S.r.l
Via Fiorolle, 10/A
36060 Romano d'Ezzelino (VI)
Tel. +39 0424 84622
Fax. +39 0424 548049
info@artitec-elastomeri.com